Il tuo browser non supporta JavaScript!
Innovazione

La New York Public Library e l'EDRLab lavorano insieme per migliorare la lettura digitale

di Elisa Molinari notizia del 9 gennaio 2017

Attenzione, controllare i dati.

L’European Digital Reading Lab (EDRLab) è un’organizzazione no-profit innovativa con sede a Parigi, base sia dell’IDPF che della Readium Foundation e membro del W3C. I suoi principali obiettivi sono la promozione dell’adozione dello standard EPUB in tutta Europa e delle risorse dedicate agli sviluppi del software open source di Readium. I membri fondatori sono Editis, Hachette, Madrigall, Media Participations, il Syndicat National de l’édition, Cercle de la Librairie, il Centre National du livre, Cap Digital, il Ministero della cultura francese e il Ministero dell’economia e della finanza francese. L’associazione si sta espandendo velocemente e punta ad accrescere il numero di membri nel corso del 2017.

La New York Public Library è un fornitore di educazione e informazione gratuita per gli abitanti di New York e non solo. Con 92 sedi – incluse biblioteche di ricerca e varie diramazioni – nel Bronx, a Manhattan e Staten Island, la biblioteca offre materiali gratuiti, accesso ai computer, corsi, mostre, eventi e molto altro a tutti, dai bebè agli accademici, e recentemente ha visto un numero record di presenze e di diffusione. La New York Public Library serve ogni anno all’incirca 18 milioni di avventori che la frequentano fisicamente, e molti altri milioni attorno al mondo che usano le sue risorse su nypl.org. Per offrire questa vasta gamma di servizi gratuiti, la New York Public Library fa affidamento a fondi sia pubblici che privati.

Cos’hanno in comune queste due organizzazioni? Hanno recentemente deciso di collaborare sullo sviluppo di applicazioni mobile e open source basate sull’EPUB 3 reading engine di Readium.

Questa collaborazione ha tre aspetti: gestione del prestito di e-book, accessibilità e miglioramento della user experience sui dispositivi mobili.

L’EDRLab al momento sta sviluppando Readium LCP, una tecnologia di gestione dei diritti digitali indipendente dai venditori, interoperativa e accessibile, che sia incorporabile in qualunque applicazione basata sull’open source Readium SDK. L’EDRLab aiuterà con l’integrazione di Readium LCP nel codice sorgente di Library Simplified, così che gli avventori della biblioteca possano avere, finalmente, un’esperienza scorrevole con il prestito di e-book.

La NYPL e l’EDRLAb hanno in comune l’obiettivo di migliorare l’accessibilità delle pubblicazioni e dei sistemi di lettura digitali. Entrambe le organizzazioni uniranno le loro forze per assicurarsi che l’app Library Simplified offra un’ottima esperienza alle persone affette da disabilità visiva su dispositivi con sistemi operativi iOS e Android.

Per poter rispondere al rapido aumento dell’uso dei dispositivi mobili per l’accesso agli e-book, la Readium Foundation, l’EDRLab e la NYPL stanno lanciando una sostanziale evoluzione del codice sorgente di Readium SDK, con l’obiettivo di avere migliori prestazioni e stabilità, chiarezza del codice sorgente e della documentazione. La fase di progettazione è già cominciata, e nel 2017 si vedrà la nascita di una versione completamente rivista di Readium, chiamata Readium 2. Questo lavoro garantirà la posizione di Readium nei prossimi anni come miglior reading engine open source per i documenti in EUPB 3.

Come e quanto è nata la collaborazione tra l’EDRLab e la New York Public Library? James English, Product Owner senior di Library Simplified spiega che «è nata grazie all’associazione con la Readium Foundation, che è la sede europea dell’EDRLab, e alla nostra appartenenza come membri. Come membri della fondazione, l’EDRLAb e la NYPL hanno trovato una causa comune attorno agli obiettivi del progetto Library Simplified della NYPL, che sono il miglioramento dell’accesso, dell’apertura e dell’interoperabilità per i sistemi di lettura digitali e della piattaforma EPUB».

Per quanto riguarda l’applicazione «al momento è disponibile con il nome Open eBooks (parte di un’iniziativa collaborativa per fornire e-book gratis ai bambini bisognosi), e SimplyE (l’app per la lettura della biblioteca) resa disponibile dalla New York Public Library. La caratteristica su cui collaboreremo sarà l’implementazione dietro le quinte della LCP, che è una nuova tecnologia di gestione dei diritti digitali che viene sviluppata dall’EDRLab. In più l’EDRLab e la NYPL stanno lavorando con Readium per creare un nuovo motore di rendering grafico chiamato R2 per una compatibilità e una resa su dispositivi mobili migliorata per la lettura a schermo».

Secondo Laurent Le Meur, direttore tecnico dell’EDRLab, «la disponibilità di un’app per la lettura su dispositivo mobile open source e completamente sviluppata, basata su Readium SDK, è un’ottima notizia. Per la comunità di sviluppo di Readium è uno strumento valido per controllare e migliorare la qualità e la prestazione del codice sorgente del reading engine di Readium. Per le biblioteche pubbliche europee, questo codice sorgente potrà essere usato come fonte per creare le proprie applicazioni per la lettura, adattate per i loro usi. Questo è il motivo per cui siamo felici di aiutare la NYPL a implementare la soluzione di gestione di diritti indipendente dai fornitori Readium LCP in questa applicazione».

Questo articolo è stato pubblicato originariamente in lingua inglese su Smart Book (TISP) e sull'ALDUS K-Hub. Traduzione di Camilla Pelizzoli.
Photo by Jonathan Blanc/The New York Public Library.

L'autore: Elisa Molinari

Laureata in Filologia Moderna presso l’Università Cattolica di Milano, dal 2011 collaboro con Aie, per la cui sede milanese mi occupo di progetti ed eventi dedicati al mondo dell’editoria, con particolare attenzione per le soluzioni più innovative e improntate al digitale. Collaboro alle attività di osservatorio, progettazione della formazione e di comunicazione della Fondazione LIA.

Guarda tutti gli articoli scritti da Elisa Molinari

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.