Il tuo browser non supporta JavaScript!
Innovazione

Il seminario internazionale a cura di AIE sulle potenzialità dei connected media

di Antonio Lolli notizia del 12 febbraio 2019

Attenzione, controllare i dati.

Giovedì 7 marzo appuntamento a Milano con il seminario internazionale in lingua inglese curato da AIE e dedicato ai connected media. Connected publishing today – questo è il nome dell’evento – ha l’obiettivo di presentare agli editori alcune soluzioni concrete per definire una strategia editoriale innovativa che sfrutti al meglio le potenzialità del mercato dei connected media, che comprende carta, audio, online e mobile.

Le iscrizioni al seminario, che avrà luogo nella sede AIE e prevede agevolazioni economiche per i professionisti under 35, sono aperte fino a venerdì 22 febbraio. A dirigere i lavori sarà Neal Hoskins, consulente per i connected media per la Children’s Book Fair di Bologna. Si parlerà, con interventi frontali e un lavoro di gruppo operativo, di strategie per la creazione di  prodotti multimediali  di successo, di come e con quali professionalità gli editori possono collaborare al di fuori del proprio tradizionale ambito operativo e dei trend previsti per il 2019 tra realtà aumentata, audiolibri ed edutainment (la forma di intrattenimento così chiamata perché finalizzata sia ad educare che a divertire).

«Un aspetto che mi colpisce e mi affascina ogni giorno – commenta Neal Hoskins – è constatare quanto gli editori siano sempre più “digitali”, anche quando dichiarano di realizzare solo libri cartacei. Nel mondo multicanale di oggi, ogni editore si trova a dover sviluppare una strategia multimediale come base per definire anche la propria identità e il proprio percorso futuro.  Nell’era del touchscreen, di Netflix, della realtà aumentata e dei social, è impossibile infatti per un editore non essere coinvolto in questa multicanalità, non solo dal punto di vista del marketing ma soprattutto delle differenti modalità con cui il pubblico può trovare, acquistare e condividere i contenuti scritti dal proprio autore preferito o pubblicati dal proprio editore di riferimento».
Proprio da queste considerazioni emerge l’importanza di approfondire i temi del seminario per chiunque sia attivo oggi nella produzione e diffusione di contenuti editoriali, in qualsiasi forma e su qualsiasi supporto.

Tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione al seminario sono disponibili alla pagina dedicata sul sito dell’AIE.

L'autore: Antonio Lolli

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Dopo la laurea in Ingegneria e l’esperienza di ricerca in ambito accademico svolta presso l’università di Bologna, seguo il mondo editoriale nelle sue diverse sfaccettature, con particolare interesse per il confronto tra le realtà dei diversi Paesi del mondo e per le ultime novità dal punto di vista produttivo e tecnologico.

Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Lolli

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.