Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Un percorso tra gli eventi del secondo giorno di Più libri

di Denise Nobili notizia del 5 dicembre 2018

Attenzione, controllare i dati.

Per un nuovo umanesimo è il tema cardine di questa edizione di Più libri più liberi e anche la seconda giornata della fiera vede una serie di incontri che mettono al centro proprio l’etica umana e l’humanitas, toccando temi importanti che riguardano il quotidiano di tutti. 
 
Si parte con un incontro, a cura di L’Espresso e Più libri più liberi, sulla libertà di stampa oggi: alla Sala La Nuvola il giornalista Lirio Abbate durante Non erano eroi, ma giornalisti (dalle 11.45) ci parlerà di chi ha messo al primo posto nel proprio lavoro il diritto alla conoscenza e all’informazione.  
 
Non può mancare un momento di riflessione sui settant’anni della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, durante una manifestazione culturale che decide come scelta coraggiosa di far crescere il proprio programma attorno ai diritti e alla dignità di ogni essere umano, il cui riconoscimento, come recita la Dichiarazione, «costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo». Se ne parlerà al Caffè letterario Rai (dalle 13.00) in un incontro di Più libri in collaborazione con BE POP:  Rights on air. 70 anni dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani con Luigi Manconi e Ilaria Piperno, Marino Sinibaldi. 
 
A sensibilizzare su un tema LGBT+ di cui ancora si parla troppo poco saranno Giovanna Cristina Vivinetto e Monica Cirinnà in un incontro su Il “Dolore minimo” della transessualità (in Sala Venere dalle ore 15.30). La giovane autrice dialogherà con la senatrice che in Italia si è tanto battuta per i diritti di tutti, e lo farà parlando della sua rinascita anche attraverso la poesia, di cui Interlinea ha pubblicato una raccolta. 
 
Infine, una manifestazione culturale non può non ricordare l’importanza di tutti i tipi di cultura e di arte nella definizione e nella crescita personale di un individuo. Sarà questo il tema al centro dell’incontro Il valore della cultura per la crescita dell’uomo in cui interverranno Luigi Abete, Ricardo Franco Levi e Marino Sinisbaldi, al Caffè Letterario Rai dalle ore 19.00. 
 
Infine, qualche spunto e suggestione tra i grandi nomi e le grandi personalità presenti agli incontri del 6 dicembre. Si parte con un nome internazionale tra i più amati anche dai lettori italiani: Joe R. Lansdale, famoso soprattutto per la sua serie di libri su Hap & Leonard, ma in realtà autore prolificissimo che ha pubblicato per diverse case editrici italiane anche piccole. Lansdale dialogherà con Luca Briasco, editor esperto di letteratura americana, nell’incontro Non è un’America per tutti (in Sala Nuvola dalle 10.30). 
 
Alle 17.30 all’Area Robinson sarà il turno di Paolo Giordano e Gregorio Botta a parlare dello Scrittore scientificoUn’ora dopo a intrattenerci sarà il diirettore di Repubblica, Mario Calabresi, che alle 18.45 nella Sala La Nuvola ci racconterà Quando la foto cambia la storia insieme a Paolo Pellegrin, uno dei maggiori fotoreporter al mondo e membro di Magnum.

 
Per conoscere tutti gli altri incontri di domani e dei prossimi vi invitiamo a visitare il sito della fiera. Più libri più liberi ha anche una ricca programmazione per i lettori più giovani: è possibile consultarla a questo link.

L'autore: Denise Nobili

Laureata in Filologia, mi sono poi specializzata e ho lavorato in comunicazione, approdando infine al Master in Editoria della Fondazione Mondadori. Sono interessata a tutto ciò che è comunicazione della cultura, nuovi media, e mi affascinano gli aspetti più pop e innovativi del mondo del libro.

Guarda tutti gli articoli scritti da Denise Nobili

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.