Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Un percorso tra gli eventi del quarto giorno di Più libri più liberi

di Antonio Lolli notizia del 7 dicembre 2018

Attenzione, controllare i dati.

Più libri più liberi come palcoscenico per dare voce e visibilità alle tante esperienze di discriminazione, lotta e dissidenza vissute oggi in molti Paesi del mondo e per riflettere sulla situazione politica e sociale in Italia e all’estero.
Storie che parlano di coraggio, forza e determinazione, che sottolineano l’importanza di riaffermare il senso di solidarietà tra le persone sulla scia di quel «nuovo umanesimo» che rappresenta il fil rouge  dell’edizione di quest’anno e che trova nel programma culturale di domani, sabato 8 dicembre, importanti momenti di scambio e condivisione.

Della sua esperienza di studiosa costretta da anni all’esilio parlerà con Chiara Valerio la sociologa e attivista turca Pınar Selek, autrice del libro La casa sul Bosforo, alle ore 12.00 in sala Vega. Dopo un lungo periodo di detenzione nel suo Paese per l’accusa di complicità col Pkk, nonostante l’annullamento della condanna e quattro assoluzioni Pinar Selek ha dovuto infatti abbandonare la sua Istanbul nel 2008 per trasferirsi in Francia.

L’affermazione dell’importanza della tutela delle libertà di espressione e di parola, non può prescindere dall’attenzione verso le minoranze, siano esse etnico-religiose o di genere, ancora oggi oggetto di violenze in molti Paesi. A raccontare uno di questi tragici episodi, sarà Monica Tereza Benicio, compagna dell’attivista per i diritti lgbt Marielle Franco, assassinata lo scorso marzo a Rio de Janeiro. All’incontro Marielle Franco: presente, organizzato in collaborazione con In Difesa Di  alle ore 15.15 nella sala La Nuvola parteciperanno anche Fernanda Chaves e Michela Murgia.

Dalla Turchia al Brasile, fino al Camerun, con lo scrittore e poeta dissidente camerunense Patrice Nganang, che presenterà il suo libro La stagione delle prugne nell'incontro Lo scrittore che ha sfidato la dittatura, alle ore 15.00 in sala Vega, con Annalisa Camilli. Arrestato e poi rilasciato lo scorso dicembre per aver pubblicato un articolo in cui criticava le politiche del presidente del Camerun Paul Biya (al potere da ormai 36 anni), vive ora negli Stati Uniti.

Del dramma delle migrazioni discuteranno inoltre gli scrittori Michela Murgia, Evelina Santangelo, Marcello Fois, Chiara Valerio e Hamid Ziarati nell’incontro Scrittori, scrittrici e vie di terra. Come essere all’altezza della propria contemporaneità, alle ore 17.30 in sala Luna.

La giornata di domani sarà  l’occasione per sottolineare anche l’importanza dell’esercizio del pensiero critico e del difficile rapporto tra politica e verità nel nostro Paese. Ne discuteranno Gianrico Carofiglio e Jacopo Rosatelli, autori di Con i piedi nel fango, alle ore 11.30 in sala Luna.
Pensare a un nuovo umanesimo significa anche coltivare una maggiore sensibilità alle tematiche ambientali, soprattutto nelle nuove generazioni. Sarà David Almond, autore britannico specializzato in libri per ragazzi a conversare sul tema con Damiano Abeni e Ilaria Tondardini nell’incontro David Almond: dal romanzo al picture book, alle ore 16.30 in sala Polaris.

Tante (e diverse) saranno poi le voci che si alterneranno nel corso della giornata per raccontare la ricchezza della proposta dei piccoli e medi editori in tutti i generi che compongono l’offerta editoriale del nostro Paese. Dall’incontro in cui Roberto Alajmo parlerà con Francesco Piccolo del suo libro L’estate del ’78, alle ore 16.00 in sala Sirio, alla presentazione di Cinzia di Leo Ortolani, con la presenza dell'autore, di Licia Troisi e Michele Foschini, alle ore 11.30 in sala Polaris, fino a La metafisica dei tubi, in cui Massimo Brioschi e Francesco Bono presenteranno l’ultimo libro di Amélie Nothomb, con Lella Costa che ne leggerà alcuni brani, alle ore 13.30 al Caffè letterario Rai.

Per conoscere tutti gli altri incontri di domani e di domenica vi invitiamo a visitare il sito della fiera. Più libri più liberi ha anche una ricca programmazione per i lettori più giovani: è possibile consultarla a questo link.

L'autore: Antonio Lolli

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Dopo la laurea in Ingegneria e l’esperienza di ricerca in ambito accademico svolta presso l’università di Bologna, seguo il mondo editoriale nelle sue diverse sfaccettature, con particolare interesse per il confronto tra le realtà dei diversi Paesi del mondo e per le ultime novità dal punto di vista produttivo e tecnologico.

Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Lolli

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.