Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Più libri più liberi. Il programma professionale e business di giovedì 5

di Redazione notizia del 4 dicembre 2019

Attenzione, controllare i dati.

In quell’ottica di messa in comune di soluzioni, domande, dati e buone pratiche che è il fondamento di ALDUS e che indirizza il versante internazionale di Più libri più liberi, il programma professionale di domani si apre con un confronto con due Paesi ed altrettante editorie europee con cui l’Italia è abitualmente chiamata a misurarsi. Con i quali, peraltro, l’esigenza di un raccordo si fa ancora più urgente, visti gli appuntamenti del 2021 e del 2023 quando saremo ospiti d’onore alla fiera del libro, rispettivamente, di Parigi e Francoforte. Un confronto che la convegnistica di domani declinerà tanto nella prospettiva delle politiche di settore quanto in quella dell’«educazione» alla lettura nei programmi scolastici.

Le politiche per il libro, lo sappiamo, sono la chiave per allargare il nostro bacino d’utenza, per sostenere la nostra offerta e la nostra domanda. Come d’altronde è fondamentale, per crescere una popolazione di lettori, poter contare su solide infrastrutture per la lettura: da qui l’esigenza di un’indagine AIE sulle biblioteche scolastiche, i cui primi esiti verranno condivisi nell’incontro delle 11.30 in Sala Aldus.

Allargare il bacino della lettura significa anche presidiare (o quantomeno avere contezza) dei canali e dei media «meno convenzionali» nei quali il libro può incontrare i suoi lettori. Quest’anno per la prima volta Più libri più liberi ospita l’Area Book Influencer, che declina il tema della visibilità nell’ottica dei nuovi linguaggi, strumenti, formati e protagonisti della comunicazione abilitati dai social media. Il 6 dicembre lo spazio ospiterà gli speed date tra editori e book blogger, ma domani – sullo stesso tema – un confronto verrà offerto dall’incontro delle 18.30.

Alle 14.30, quel percorso partito dalle istanze espresse dal Gruppo dei Piccoli editori di AIE e avviato a Più libri più liberi 2018 fa il punto sugli obiettivi raggiunti e sulle tracce programmatiche per il futuro con l’incontro Per un programma di filiera.

   

Giovedì 5

10.30 SALA ALDUS
Politiche per il libro, gli editori e la lettura in Francia e Germania
Intervengono: Andrea Carbone (Institut Français d’Italie), Christina Hasenau (Goethe-Institut), Stefano Salis (Il Sole 24 Ore)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
In Italia i lettori sono meno rispetto a quelli delle maggiori editorie europee. Continuiamo a non avere una politica organica a sostegno della lettura, mentre gli stimoli alla domanda sono deboli e insufficienti. Manchiamo di un progetto sistematico di intervento sul settore, e di risorse economiche adeguate all’internazionalizzazione, al supporto alle librerie e alle biblioteche, alle traduzioni e ai traduttori. Cosa avviene, invece, nei due Paesi europei con le più forti industrie editoriali? Qual è il rapporto di editori e associazioni con gli enti pubblici?
 
11.30 SALA ALDUS
Presentazione dell’indagine AIE 2019 sulle biblioteche scolastiche
Intervengono: Lucia Azzolina (Sottosegretaria MIUR), Paolo Conti (Corriere della Sera), Ricardo Franco Levi (Presidente Associazione Italiana Editori), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE)
A cura di AIE
I lettori si formano da giovani, a scuola e in famiglia. La povertà culturale – che comprende quella educativa – si combatte anzitutto affrontando questi due snodi. Mettendo al centro delle politiche scolastiche la lettura, la sua promozione, la sua animazione. Mettendo la biblioteca al centro della scuola. Ma che cosa è cambiato dall’ultima indagine di AIE sulle biblioteche scolastiche, di otto anni fa?
 
12.30 SALA ALDUS
L’educazione alla lettura nei programmi scolastici europei
Intervengono: Paolo Conti (Corriere della Sera), Eva Lample Marcos (Liceo Cervantes), Esther Lehmann (Scuola svizzera di Roma), Agnès Leone (Lycée Chateaubriand)
A cura di AIE
Se i lettori, e dunque un abituale rapporto con la lettura e il libro (o l’e-book o l’audiolibro), si formano in età giovanile, come si colloca la lettura nei programmi scolastici dei principali Paesi europei? Che spazio viene dato a queste attività, quali risorse sono destinate alle biblioteche scolastiche? Alcune scuole straniere di Roma raccontano la loro esperienza e quella del loro Paese.
 
12.30 SALA LUNA
Messaggerie Libri incontra gli editori di Più libri più liberi
A cura di Messaggerie Libri
È impegno di Messaggerie Libri offrire al mercato librario italiano i migliori servizi editoriali in termini di completezza, continuità, affidabilità e qualità di prestazioni: come le recenti innovazioni e i progetti creano valore e competitività per tutta la filiera.
 
13.30 SALA ALDUS
Il portale VANTAPrint per la stampa online
Intervengono: Alessandro Corradini (Rotolito), Luca Sirtori (Rotolito)
A cura di Rotolito
Dalla crescente domanda di immediatezza nella stampa, di piccole tirature, di alta qualità, di una vasta gamma di carte e di confezionamento, nasce VANTAPrint, la piattaforma web dove è possibile inviare ordini in autonomia 24/7 con la garanzia della qualità e del servizio di Rotolito.
 
14.30 SALA ALDUS
Per un programma di filiera
Intervengono: Lorenzo Armando (Lexis. Compagnia editoriale in torino), Diego Guida (Presidente Gruppo Piccoli editori dell’AIE), Gregorio Pellegrino (Effatà)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Il Consiglio del Gruppo Piccoli Editori di AIE da due anni ha avviato un tavolo di lavoro per costruire un percorso volto a migliorare le attività e l’efficienza di tutta la filiera editoriale. Frutto di questo lavoro è il documento Professione editore. Un programma del Gruppo Piccoli editori di AIE: proposte per una filiera editoriale più efficiente, che trova la condivisione dei partner di filiera e viene formalizzato con la sottoscrizione tra il Gruppo Piccoli Editori di AIE, i promotori editoriali, i distributori e i librai indipendenti e di catena. Insieme al memorandum vengono presentati nell’occasione alcuni strumenti operativi utili alla propria attività imprenditoriale.

16.30 SALA ALDUS
Soluzioni logistiche su misura per la piccola e media editoria
Intervengono: Andrea Salustri (Gruppo Logistico LDI), Massimo Valassi (Gruppo Logistico LDI)
A cura di Gruppo Logistico LDI
Sono molte le soluzioni che il Gruppo offre alla piccola e media editoria, in un momento di particolare fermento nel mondo della logistica editoriale. Una presentazione dei servizi integrati «su misura» per ogni editore: dal deposito alla distribuzione, dal track&trace alla gestione degli stock, dei resi alla gestione degli archivi.
 
17.30 SALA ALDUS
L’audiolibro: la produzione, la distribuzione e il mercato
Intervengono: Giacomo D’Angelo (StreetLib.com), Cristiana Giacometti (IlNarratore.com), Giovanna Russo (StreetLib.com)
A cura di StreetLib
L’incontro si focalizzerà sul mercato dell’audiolibro e sulle sue prospettive in Italia e all’estero; su come l’audiolibro può arricchire il catalogo dell’editore e migliorarne le performance; sull’organizzazione della filiera produttiva e distributiva; sui servizi di supporto, i partner per la distribuzione e le principali opportunità.
 
18.30 SALA ALDUS
Dal book blogger all’influencer: i nuovi soggetti della comunicazione e i servizi che offrono
Intervengono:Paolo Armelli (Wired), Valentina Aversano (minimum fax), Andrea Pennywise (book influencer, Edizioni Anfora)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
I book blogger stanno cambiando. Cresce la quota di coloro che si affidano a forme di informazione e di comunicazione che passano per la rete, ma anche gli editori usano questo canale in modo più consapevole. L’attività dei book blogger, e dei book influencer in generale, inizia a spostarsi dalla semplice e pura «passione» verso logiche di servizio professionale alle aziende.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.