Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Più libri più liberi 2019. Il programma professionale e business giorno per giorno

di Redazione notizia del 21 novembre 2019

Attenzione, controllare i dati.

Un nuovo nucleo della fiera aveva preso forma nell’edizione 2018 di Più libri più liberi. Accanto a quello espositivo, la suggestiva architettura de La Nuvola aveva permesso la creazione di un polo altrettanto connotato nel layout e nell’organizzazione degli spazi. Un polo business e professionale, ideato e gestito direttamente dall’Associazione Italiana Editori in collaborazione con ALDUS, la rete europea delle fiere del libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa, con Camera di Commercio di Roma e con Unioncamere Lazio.

Quest’anno il polo business e professionale conferma la sua presenza e la sua centralità con un’area organica di 500 mq, composta dal Business Centre al Piano Forum de La Nuvola e dal Rights Centre al Livello N5.
L’idea è quella di accrescere l’importanza che queste attività hanno per gli operatori, seguendo una delle vocazioni costitutive della fiera: essere un punto di riferimento, di aggiornamento, di dibattito.

Nella Sala ALDUS del Business Centre si concentrano gli appuntamenti del programma professionale curato e organizzato da AIE e le presentazioni delle aziende iscritte al Club B2B. Il dettaglio è qui di seguito.
Allestito accanto alla Lounge, il Club B2B è il luogo per l’incontro frontale tra i singoli editori e le aziende iscritte: distributori, promotori editoriali, traduttori, ma anche stampatori e società di servizi digitali e marketing editoriale.
Il Livello N5 accoglie il Rights Centre, dove mercoledì 4 e giovedì 5 dicembre si tengono gli appuntamenti tra gli operatori italiani e quelli stranieri secondo l’agenda fissata. Venerdì 6, sempre al Livello N5, invece, l’Area Book Influencer ospita gli incontri one-to-one tra gli editori e i maggiori book influencer italiani.

 
Mercoledì 4
 
13.30 SALA ALDUS
E-book accademici e articoli di e-journal: l’offerta di Torrossa per gli editori e per la ricerca
Intervengono: Antonella Fabbrini (Casalini libri), Luisa Gaggini (Casalini libri)
A cura di Casalini Libri
Grazie al rinnovamento dell’infrastruttura tecnologica della piattaforma Torrossa e al restyling dei siti web di vendita a privati, di offerta alle istituzioni e di servizi per gli editori, Casalini Libri rafforza la sua visibilità e la diffusione della ricerca accademica italiana nel contesto internazionale.
 
14.30 SALA ALDUS
Il ruolo degli editori nella costruzione dell’identità europea
Intervengono: Giuseppe Laterza (Laterza editore), Ricardo Franco Levi (Presidente Associazione Italiana Editori), Eric Vigne (Gallimard), Peter Kraus vom Cleff (Rowohlt),
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
L’editoria moderna è nata e si è sviluppata in Europa. Oltre metà del mercato mondiale del libro è europeo. Fitto è l’interscambio di autori e traduzioni tra i Paesi, come la reciproca partecipazione a fiere e saloni. Tutto ciò ha contribuito alla creazione di una identità europea, e di un «lettore» europeo? Qual è il ruolo dell’editore moderno nell’attuale scenario continentale? Riusciranno gli editori a mantenere la loro funzione sociale nel nuovo ecosistema che i nuovi player statunitensi del web stanno proponendo?
 
15.30 SALA ALDUS
Il Natale è alle porte: come è andato il mercato trade nel 2019 per piccoli e grandi
Intervengono: Carlo Gallucci (Gallucci editore), Diego Guida (Presidente Gruppo Piccoli editori dell’AIE), Bruno Mari (Gruppo Giunti), Sabina Minardi (L’Espresso)
A cura di AIE
In collaborazione con Nielsen
Nella prima parte dell’anno il mercato ha riservato gradevoli sorprese al settore, anche frutto della riorganizzazione dei processi e delle politiche editoriali: la presentazione dei dati aggiornati sull’andamento dei canali trade, dei generi, dei piccoli e dei grandi editori. Con un focus sul contributo che la piccola editoria ha dato all’andamento degli ultimi anni.
 
16.30 SALA ALDUS
Se dico marketing a cosa pensi?
Intervengono: Riccardo Cavallero (SEM), Gianluca Orazi (Zanichelli), Alessandra Rotondo (Giornale della libreria), Lorenzo Terragna (IED Roma),
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Nel nuovo ecosistema editoriale che sta prendendo forma cambiano i prodotti, i modi in cui il lettore si informa, i canali, la comunicazione, i percorsi che portano a scegliere che cosa comprare e dove farlo. Il ruolo stesso del cliente-lettore diventa sempre più attivo rispetto al passato. 
 
17.30 SALA ALDUS
Cultura materiale: la scrittura e il suo supporto
Intervengono: Silvana Amato (book designer), Chiara Medioli (Gruppo Fedrigoni), Stefano Salis (Il Sole 24 Ore)
A cura di Fedrigoni
Il libro, strumento di divulgazione, di cultura, ludico, trasmette informazioni e sensazioni attraverso i sensi prima ancora di arrivare al contenuto, e la scelta dei materiali e della veste ha un ruolo centrale nel catturare il lettore fin dal primo sguardo.
 
18.30 SALA ALDUS
Audiolibri e podcast. Bolla tecnologica o mercato reale?
Intervengono: Carlo Annese (giornalista, Piano P), Massimo Brioschi (Audible Italia), Sergio Polimene (Emons)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Audiolibri e podcast hanno guadagnato negli ultimi anni sempre più spazio nelle pagine culturali e nel dibattito professionale. Su questo mercato i soli dati di cui disponiamo sono le indagini sui «lettori» e sul numero di titoli in commercio. L’audio è un formato che allarga la lettura e il perimetro economico dell’impresa editoriale o è, per ora, solo un fenomeno che (ancora una volta) serve per vendere prodotti tecnologici?
 

Giovedì 5
10.30 SALA ALDUS
Politiche per il libro, gli editori e la lettura in Francia e Germania
Intervengono: Andrea Carbone (Institut Français d’Italie), Christina Hasenau (Goethe-Institut), Stefano Salis (Il Sole 24 Ore)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
In Italia i lettori sono meno rispetto a quelli delle maggiori editorie europee. Continuiamo a non avere una politica organica a sostegno della lettura, mentre gli stimoli alla domanda sono deboli e insufficienti. Manchiamo di un progetto sistematico di intervento sul settore, e di risorse economiche adeguate all’internazionalizzazione, al supporto alle librerie e alle biblioteche, alle traduzioni e ai traduttori. Cosa avviene, invece, nei due Paesi europei con le più forti industrie editoriali? Qual è il rapporto di editori e associazioni con gli enti pubblici?
 
11.30 SALA ALDUS
Presentazione dell’indagine AIE 2019 sulle biblioteche scolastiche
Intervengono: Lucia Azzolina (Sottosegretaria MIUR), Paolo Conti (Corriere della Sera), Ricardo Franco Levi (Presidente Associazione Italiana Editori), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE)
A cura di AIE
I lettori si formano da giovani, a scuola e in famiglia. La povertà culturale – che comprende quella educativa – si combatte anzitutto affrontando questi due snodi. Mettendo al centro delle politiche scolastiche la lettura, la sua promozione, la sua animazione. Mettendo la biblioteca al centro della scuola. Ma che cosa è cambiato dall’ultima indagine di AIE sulle biblioteche scolastiche, di otto anni fa?
 
12.30 SALA ALDUS
L’educazione alla lettura nei programmi scolastici europei
Intervengono: Paolo Conti (Corriere della Sera), Eva Lample Marcos (Liceo Cervantes), Esther Lehmann (Scuola svizzera di Roma), Agnès Leone (Lycée Chateaubriand)
A cura di AIE
Se i lettori, e dunque un abituale rapporto con la lettura e il libro (o l’e-book o l’audiolibro), si formano in età giovanile, come si colloca la lettura nei programmi scolastici dei principali Paesi europei? Che spazio viene dato a queste attività, quali risorse sono destinate alle biblioteche scolastiche? Alcune scuole straniere di Roma raccontano la loro esperienza e quella del loro Paese.
 
12.30 SALA LUNA
Messaggerie Libri incontra gli editori di Più libri più liberi
A cura di Messaggerie Libri
È impegno di Messaggerie Libri offrire al mercato librario italiano i migliori servizi editoriali in termini di completezza, continuità, affidabilità e qualità di prestazioni: come le recenti innovazioni e i progetti creano valore e competitività per tutta la filiera.
 
13.30 SALA ALDUS
Il portale VANTAPrint per la stampa online
Intervengono: Alessandro Corradini (Rotolito), Luca Sirtori (Rotolito)
A cura di Rotolito
Dalla crescente domanda di immediatezza nella stampa, di piccole tirature, di alta qualità, di una vasta gamma di carte e di confezionamento, nasce VANTAPrint, la piattaforma web dove è possibile inviare ordini in autonomia 24/7 con la garanzia della qualità e del servizio di Rotolito.
 
14.30 SALA ALDUS
Per un programma di filiera
Intervengono: Lorenzo Armando (Lexis. Compagnia editoriale in torino), Diego Guida (Presidente Gruppo Piccoli editori dell’AIE), Gregorio Pellegrino (Effatà)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Il Consiglio del Gruppo Piccoli Editori di AIE da due anni ha avviato un tavolo di lavoro per costruire un percorso volto a migliorare le attività e l’efficienza di tutta la filiera editoriale. Frutto di questo lavoro è il documento Professione editore. Un programma del Gruppo Piccoli editori di AIE: proposte per una filiera editoriale più efficiente, che trova la condivisione dei partner di filiera e viene formalizzato con la sottoscrizione tra il Gruppo Piccoli Editori di AIE, i promotori editoriali, i distributori e i librai indipendenti e di catena. Insieme al memorandum vengono presentati nell’occasione alcuni strumenti operativi utili alla propria attività imprenditoriale.

16.30 SALA ALDUS
Soluzioni logistiche su misura per la piccola e media editoria
Intervengono: Andrea Salustri (Gruppo Logistico LDI), Massimo Valassi (Gruppo Logistico LDI)
A cura di Gruppo Logistico LDI
Sono molte le soluzioni che il Gruppo offre alla piccola e media editoria, in un momento di particolare fermento nel mondo della logistica editoriale. Una presentazione dei servizi integrati «su misura» per ogni editore: dal deposito alla distribuzione, dal track&trace alla gestione degli stock, dei resi alla gestione degli archivi.
 
17.30 SALA ALDUS
L’audiolibro: la produzione, la distribuzione e il mercato
Intervengono: Giacomo D’Angelo (StreetLib.com), Cristiana Giacometti (IlNarratore.com), Giovanna Russo (StreetLib.com)
A cura di StreetLib
L’incontro si focalizzerà sul mercato dell’audiolibro e sulle sue prospettive in Italia e all’estero; su come l’audiolibro può arricchire il catalogo dell’editore e migliorarne le performance; sull’organizzazione della filiera produttiva e distributiva; sui servizi di supporto, i partner per la distribuzione e le principali opportunità.
 
18.30 SALA ALDUS
Dal book blogger all’influencer: i nuovi soggetti della comunicazione e i servizi che offrono
Intervengono:Paolo Armelli (Wired), Valentina Aversano (minimum fax), Andrea Pennywise (book influencer, Edizioni Anfora)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
I book blogger stanno cambiando. Cresce la quota di coloro che si affidano a forme di informazione e di comunicazione che passano per la rete, ma anche gli editori usano questo canale in modo più consapevole. L’attività dei book blogger, e dei book influencer in generale, inizia a spostarsi dalla semplice e pura «passione» verso logiche di servizio professionale alle aziende.
 

Venerdì 6
10.30 SALA ALDUS
Dalla vendita di diritti, alle coedizioni, alle fiere internazionali. I tanti volti dell’export
Intervengono: Mario Baudino (la Stampa), Pietro Biancardi (Iperborea), Emanuele Di Giorgi (Tunué), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE), Francesca Tango (ICE - Agenzia)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
La presentazione dei dati 2019 sulla vendita di diritti di edizione a editori e agenti letterari stranieri diventa l’occasione per una riflessione più ampia sul livello di internazionalizzazione del nostro settore, e sugli strumenti e le politiche che dovrebbero sostenere il «copy in Italy».
 
 
11.30 SALA ALDUS
Vendere diritti per le serie tv è possibile anche per un piccolo editore?
Intervengono: Mauretta Capuano (Ansa), Paola Corsini (Licensing & Rights Development Specialist, Editrice Il Castoro), Maria Francesca Gagliardi (Scout editoriale per Lux Vide), Carmen Prestia (Agenzia Alferj e Prestia)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Che relazione c’è tra editori (piccoli e medi in particolare) e piattaforme televisive? Quali parole la definiscono meglio? Casualità, ondata di gusti, relazione ancora acerba, scarsa (reciproca) conoscenza? Oppure opportunità da sfruttare da parte di chi le storie le sceglie e le «produce»? Se sì, come? Possiamo provare a conoscerci meglio?
 
 
12.30 SALA ALDUS
Stampatori ed editori: criticità, bisogni e nuove soluzioni
Intervengono: Diego Carbonara (Mediagraf/Printbee.it), Fabio Ferlin (Marsilio Editori), Matteo Luteriani (Luni Editrice)
A cura di Mediagraf
Dibattito e confronto tra lo stampatore Mediagraf (Printbee.it) e due case editrici italiane, per ragionare su criticità, bisogni e nuove soluzioni nel rapporto tra il mondo della stampa e l’editoria. Nell’occasione, saranno presentati e discussi i risultati di un’indagine che Printbee.it ha condotto sul tema.
 
12.30 SALA ANTARES
L’accesso al credito bancario per le piccole e medie imprese editoriali
Intervengono: Stefano Melazzini (IntesaSanPaolo), Maurizio Messina (Guerini Next),  Gregorio Pellegrino (Effatà), Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE)
A cura di AIE
In collaborazione con IntesaSanPaolo
Le imprese editoriali, soprattutto piccole e medie, si autofinanziano in una misura incomparabilmente maggiore rispetto alle altre industrie culturali, hanno difficoltà ad accedere al credito e ad altre fonti di finanziamento. Questo è quanto emerge da una recente indagine di IntesaSanPaolo, condotta nel 2019. Da qui AIE e IntesaSanPaolo provano a pensare allo sviluppo di servizi dedicati.
 
INCONTRO ANNULATO
14.30 SALA ALDUS
Market focus: il mercato francese
Intervengono: Claude Combet (Livres Hebdo), Roberto Revello (Mimesis Edizioni)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Nel 2021 l’Italia sarà Paese ospite al Salon du Livre di Parigi: un’occasione preziosa per avviare e intensificare i rapporti di reciproca conoscenza e interscambio, anche alla luce del peso crescente che sta guadagnando l’internazionalizzazione nella nostra editoria. Con questo incontro prende il via una serie di momenti organizzati da AIE nel corso del 2020, che faranno conoscere le caratteristiche del mercato francese e dei suoi settori.
 
15.30 SALA ALDUS
Per un’editoria a misura di tutti
Intervengono: Gregorio Pellegrino (Fondazione LIA), Denise Nobili (Fondazione LIA)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS e Fondazione LIA
Perché un editore dovrebbe rendere il proprio catalogo digitale accessibile a tutti? Le nuove normative (Trattato di Marrakech e European Accessibility Act) spingono l’editoria verso l’accessibilità, ma sono molti i vantaggi di rendere le proprie pubblicazioni adatte anche alla lettura da parte di persone con disabilità visiva o con dislessia.
 
16.30 SALA ALDUS
Audiolibri e podcast. Dal progetto editoriale al piano produttivo
Intervengono: Nicola Attadio (Laterza), Rossana De Michele (Storielibere.fm), Antonio Lolli (Giornale della libreria)
A cura di AIE
In collaborazione con ALDUS
Attraverso la voce, il mezzo più antico attraverso cui raccontare storie, audiolibri e podcast hanno portato un carico di innovazione che sembra essere mancato all’e-book dopo i suoi esordi. Gli editori hanno creato proprie linee editoriali, un catalogo (forse ancora troppo ristretto), costruito progetti editoriali specifici, trovato anche modi diversi per valorizzare altri contenuti prodotti nell’attività più ampia della casa editrice o per crearne di nuovi.
 
17.30 SALA ALDUS
Come aumentare le vendite (in libreria e online) migliorando i metadati bibliografici
Intervengono: Gregorio Pellegrino (ONIXsuite Italia), Simonetta Pillon (IE Informazioni Editoriali)
A cura di ONIXsuite
È sempre più difficile per i piccoli e medi editori presentare il proprio catalogo tra gli scaffali delle librerie. Lo è altrettanto online, dove il lettore non può sfogliare i volumi. Migliorare i metadati bibliografici è un passo fondamentale per vendere di più, e meglio, online e offline.
 

Sabato 7
10.30 SALA ALDUS
L'esperienza del nuovo per l'uomo e le macchine. La scrittura tra anticipazione e sorpresa
Intervengono: Alessandro Londei (Sony CSL Paris), Vittorio Loreto (Sony CSL Paris e Università degli Studi di Roma – La Sapienza)
A cura di AIE e Maker Fair
In collaborazione con ALDUS
Per gli autori la scrittura è il processo con cui fissano su carta le storie. Spesso si sorprendono per ciò che hanno scritto, come se le storie avessero deciso da sole quali direzioni prendere. Ma c’è anche la sorpresa di chi, leggendo, scopre il testo che si dipana sotto i suoi occhi. Di sorpresa ed anticipazione parleremo scoprendo come, grazie all’intelligenza artificiale, uomini e macchine vivono l'esperienza di ciò che è nuovo.
 
11.30 SALA ALDUS
Leggere, guardare, giocare
Intervengono:Pico Floridi (Editrice Il Castoro), Roberta Franceschetti (Mamamò), Luigi Latini (MeteoHeroes - Mopi)
A cura di AIE
In collaborazione con Mamamò e ALDUS
Oggi la crossmedialità è un tratto distintivo degli universi narrativi per ragazzi, in cui le storie migrano da un medium ad un altro. Mettendo due esperienze a confronto, l’incontro intende raccontare come cambia il lavoro degli editori e come si sviluppano progetti editoriali nati per vivere come libri, cartoni animati, app, videogiochi e merchandising.
 
12.30 SALA ALDUS
La situazione della letteratura latino americana in Italia. Verso il nuovo premio IILA-Letteratura
Intervengono: Ilide Carmignani (traduttrice), Camilla Cattarulla (Università Roma 3), Rosa Jijón (Segretaria culturale IILA), Annalisa Proietti (Gran Vía), Lorenzo Ribaldi (La Nuova Frontiera)
A cura di IILA – Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana
Qual è il rapporto tra l’editoria italiana e quella di altre nazioni europee (la Spagna, in primis) nella circolazione della letteratura latinoamericana in Italia? Qual è il significato di un Premio Letterario IILA oggi? Lo scopo dell’incontro è di condividere con le case editrici presenti a PLPL il progetto pilota del Nuovo Premio IILA-Letteratura e confrontarsi sulla situazione della letteratura latinoamericana in Italia.
 
14.30 SALA ALDUS
Game of thrones, Sherlock, Handmaid’s tale, House of cards, dal libro al piccolo schermo: tradurre e adattare le serie tv
Intervengono: Marcello Cortese, Valeria Giordano,  Federica Lippi (Strade), Fabrizio Manfredi, Francesca Romana Raffi, Daniela Samà, Alessandro Spadorcia.
A cura di Strade
In collaborazione con AIDAC
Serie di culto nate come opere letterarie e poi divenute veri e propri fenomeni televisivi, tradotti in tutto il mondo, saranno il tema della discussione di questa tavola rotonda. Traduttori e adattatori, professionisti di lungo corso, sveleranno i segreti del lavoro in sinergia e le caratteristiche peculiari del linguaggio televisivo.
 
15.30 SALA ALDUS
I lettori in biblioteca
Intervengono: Riccardo De Palo (Il Messaggero), Rosa Maiello (Associazione Italiana Biblioteche), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE), Miria Savioli (ISTAT)
A cura di AIE
In collaborazione con ISTAT
Presentazione dei dati 2019 su chi frequenta le biblioteche: dai giovanissimi alle fasce di età più grandi e anziane, per distribuzione geografica e di genere, i motivi per cui si va in biblioteca e perché, crescendo, si smette di andarci. Ma anche riflessioni sulla funzione di supporto che la biblioteche pubblica ha rispetto a quella scolastica e universitaria.
 
16.30 SALA ALDUS
Come misurare la lettura?
Intervengono: Emanuela Bologna (ISTAT), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE)
A cura di AIE
In collaborazione con ISTAT
Con l'indagine del 2018 ISTAT ha iniziato a rilevare anche la lettura di e-book, i nuovi modi di leggere. La presentazione dei risultati più recenti diventa un'occasione per riflettere sulle implicazioni dei diversi impianti metodologici con cui vengono condotte le indagini e su come questi aspetti propongano interpretazioni diverse del mercato e dei fenomeni sociali connessi.
 
 
Domenica 8
11.30 SALA ALDUS
Generazione Z, cosa fai dietro a quello schermo?
Intervengono: Cosimo Di Bari (pedagogista - Università degli Studi di Firenze), Alberto Rossetti (psicoterapeuta), Elisa Salamini (Mamamò)
A cura di AIE
In collaborazione con Mamamò e ALDUS
I ragazzi di oggi consumano storie passando con grande naturalezza da un medium ad un altro e spesso lo fanno attraverso schermi che occupano uno spazio sempre più rilevante nella loro quotidianità. L’incontro intende analizzare come stiano cambiano i consumi mediali dei più giovani, per aiutare gli adulti a orientarsi in un panorama complesso e spesso poco conosciuto.
 
14.30 SALA ALDUS
The soul has its rages.  Translation Slam in omaggio a Lawrence Ferlinghetti e alla Beat Generation
Intervengono: Damiano Abeni, Margherita Emo (traduttori), Federica Lippi (Strade), Lucamaleonte, Roberta Oriano (illustratori), Ilaria Piperno (Strade), con la partecipazione di Johanna Bishop
A cura di Strade
Due traduttori e due illustratori si confrontano con alcuni testi poetici della Beat Generation, un modo coinvolgente per capire il lavoro del traduttore editoriale, la sua rilevanza e osservare «dal vivo» la mano dei disegnatori. Mentre i due traduttori si confrontano sulle scelte traduttive, gli illustratori offrono la loro «traduzione visiva» dei testi poetici. Perché una traduzione ha molti volti, tutti da scoprire.  

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.