Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

In Francia, appuntamento in autunno con le Letterature dell’immaginario

di Nicolas Gary notizia del 19 giugno 2017

Attenzione, controllare i dati.

In linea con il manifesto in difesa delle «Letterature dell’immaginario», lanciato il 23 marzo scorso in occasione del salone Livre Paris, sedici editori si sono associati per promuovere i generi della fantascienza, del fantastico e del fantasy. «Le nostre iniziative in favore di questi generi spesso trascurati, e considerati alla stregua della paraletteratura, o ignorati culmineranno nel mese di ottobre nel “Mois de l’imaginaire”!», hanno assicurato gli editori.

L’idea di dedicare un mese a promuovere questi generi non è nuova: due anni fa, una casa editrice indipendente e due editori di libri tascabili si erano lanciati in un progetto simile. Ma all’epoca, nessuno aveva ipotizzato di associarsi né di unire le forze. È solo nel marzo scorso che il lancio dell’appello è stato raccolto da un numero significativo di editori.

«Abbiamo lavorato a monte per riunire le case editrici che si occupano di letteratura del fantastico, ma non solo. Il progetto è quello di raggruppare tutti gli attori delle culture dell’immaginario, visto che queste sono sempre più diffuse nella nostra società. Ora, noi editori possiamo constatare chiaramente un divario tra la percezione che abbiamo di queste culture e l’opinione sui libri e sulla letteratura fantastica», spiegavano all’epoca ad ActuaLitté.

Tanto più che qualche tempo prima si era pensato a un progetto di Sindacato nazionale degli editori indipendenti dell’immaginario, sorprendendo alcuni degli attori che ipotizzavano la stessa iniziativa.

Il «Mois de l’imaginaire» sarà quindi una grande festa dedicata ai generi della fantascienza, del fantastico e del fantasy. Annunciato in occasione del festival «Les Imaginales» a Épinal, l’evento si svolgerà ogni anno nel mese di ottobre. La prima edizione si terrà nel 2017 e vedrà la partecipazione di case editrici come ActuSF, Folio SF, Bragelonne, Au diable Vauvert, La volte, Mnémos, Le Livre de poche, Critic, J’ai lu, Pocket, Les moutons électriques, Le Belial, L’Atalante, Scrinéo, Les éditions de l’Homme Sans Nom e Lunes d’encre che si sono riunite nel progetto per portare questa manifestazione in libreria e nei media. La manifestazione prevede oltre ai consueti incontri con gli autori, operazioni commerciali, incontri in libreria e nei saloni del libro, sviluppo di supporti pedagogici, e prodotti derivati, eventi sui social networks, con moltre sorprese ancora in programma.

«Invitiamo autori, librai, lettori, giornalisti, blogger, bibliotecari, editori a partecipare al nostro evento per fare del mese di ottobre IL mese della letteratura dell’immaginario», spiegano gli organizzatori. Sulla pagina Facebook sarà possibile seguire tutte le novità e scoprire le numerose iniziative che il «Mois de l’imaginaire» riserva. «Tutti insieme, prenderemo la parola per condividere con voi i nostri libri preferiti, le nostre scoperte letterarie e i nostri eventi. Tutti insieme contribuiremo alla promozione di questo evento festivo».

 

Continua con la pubblicazione di questo articolo la collaborazione con ActuaLitté, sito d'informazione editoriale francese, che vedrà un reciproco scambio di articoli sui rispettivi mercati. Qui potete leggere la notizia in francese; la traduzione in italiano è a opera di Iris De André.

L'autore: Nicolas Gary

Direttore del sito d’informazione editoriale francese ActuaLitté, per i professionisti del settore, sono un uomo appassionato di libri e di digitale. Lavoro da 10 anni nel settore editoriale – e c’è sempre qualcosa da scoprire.

Guarda tutti gli articoli scritti da Nicolas Gary

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.