Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Gli incontri professionali di AIE al Salone del libro

di Redazione notizia del 7 maggio 2019

Attenzione, controllare i dati.

Mancano pochi giorni alla trentaduesima edizione del Salone internazionale del libro di Torino, che quest’anno si terrà dal 9 al 13 maggio a Lingotto Fiere. Anche l’Associazione Italiana Editori sarà presente al Salone con un programma di incontri curato per il pubblico professionale, organizzato in collaborazione con Aldus, la rete europea delle fiere del libro.

Le prime due giornate saranno animate dal ciclo «Professione editore. Per un programma di filiera», con tre incontri in cui saranno sviluppate proposte operative su tre nodi fondamentali della filiera: promozione, distribuzione e librerie. Un progetto annuale che si sviluppa a partire da un Documento programmatico di filiera (scaricabile qui), elaborato dal Gruppo Piccoli Editori di AIE, e che troverà il suo culmine a Più libri più liberi.

La giornata di venerdì sarà aperta da un incontro importante in cui AIE presenterà i dati del mercato editoriale del primo quadrimestre del 2019, ragionando sull’andamento di questi ultimissimi anni. Gli ultimi incontri del programma sono organizzati da Fondazione LIA e dedicati al tema dell’accessibilità editoriale.
 
 

Giovedì 9 
 

Per un programma di filiera: la promozione 
Sala Magenta, 15.30-16.30
A cura di Associazione Italiana Editori, Più libri più liberi, in collaborazione con Aldus

Il primo di tre incontri organizzati dal Gruppo Piccoli editori AIE che nascono dal Documento programmatico di filiera: un programma condiviso con i vari operatori, con l’obiettivo di migliorare e ammodernare l’intero mercato editoriale italiano. Si inizia con la promozione.

Partecipano Fabio Abate (Promedi), Moreno Arrighi (ALI), Luigi Cavo (PDE), Mauro Frigerio (Emme Promozione), Enrico Quaglia (NW), Massimo Roccaforte (Goodfellas), Massimo Zenna (Libromania). Modera Lorenzo Armando (Lexis Editore)


Per un programma di filiera: la distribuzione
Sala Magenta, 16.30-17.30
A cura di Associazione Italiana Editori, Più libri più liberi, in collaborazione con Aldus

Per far fronte ai nuovi competitor sempre più rapidi nella gestione dei rifornimenti, nella spedizione e nell’organizzazione del magazzino è necessario ottimizzare i processi di produzione, promozione, distribuzione e commercializzazione di tutti gli operatori di filiera.

Partecipano Angela Di Biaso (Messaggerie Libri), Marco Iacomucci (Byblos Distribuzione), Alain Mantelli (Centro Libri). Modera Gregorio Pellegrino (Effatà)
 

Venerdì 10

 
2019: dati e prospettive del libro in Italia
Sala Blu, 10.30-12.30
A cura dell’Associazione Italiana Editori

Quali segnali provengono dal mercato in questo inizio 2019? Dopo tre anni di crescita, nel 2018 le vendite di libri hanno registrato un modesto segno negativo. Molte le ragioni, ma con un punto di partenza chiaro: in Italia si continua a leggere poco e gli indici di competenza letteraria sono i più bassi tra i Paesi europei.

Partecipano Renata Gorgani (Il Castoro), Ricardo Franco Levi (Presidente AIE), Stefano Mauri (Gruppo GeMS), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE). Modera Sabina Minardi (L’Espresso)
 

Per un programma di filiera: la libreria
Sala Magenta, 15.30-16.30
A cura dell’Associazione Italiana Editori, Più libri più liberi, in collaborazione con Aldus

La libreria resta il principale canale d’acquisto dei libri in Italia. È la vetrina dove il lettore viene a conoscenza delle novità, degli autori, dei marchi. È il canale dove può scegliere tra i tanti assortimenti possibili quello che più lo interessa. Dove può sfogliare i libri e scegliere quale libro comprare e poi leggere.

Partecipano Emanuele Cappello (Libraccio), Barbara Lepore (Librerie Feltrinelli), Daniele Mariani (Librerie Mondadori), Mirko Venanzi  (Librerie Ubik), Antonio Zaglia (ALI). Modera Diego Guida (Presidente Gruppo Piccoli editori di AIE)
 

Reading al buio con Francesca Pieri e Alice Basso
Sala Indaco, 11.30-12.30
A cura di Fondazione LIA - Libri Italiani Accessibili, in collaborazione con Aldus

Due autrici e lettori con disabilità visiva leggeranno alternativamente alcuni brani attraverso diverse modalità di fruizione, in un contesto di oscurità. Un’esperienza coinvolgente per comprendere l’importanza dell’accessibilità digitale e dell’inclusione socio-culturale delle persone con disabilità visiva.

Partecipano Francesca Pieri (DeA Planeta), Alice Basso (Garzanti), Clara Ori (Fondazione Lia)
 

Lunedì 13
 
 
Perché produrre e-book accessibili?
Sala Magenta, 12.00-13.00
A cura di Fondazione LIA - Libri Italiani Accessibili, in collaborazione con Aldus

Raggiungere un bacino di lettori più ampio, migliorare qualitativamente i propri e-book ed essere conformi all’evoluzione della legislazione in materia: sono solo alcuni dei molti vantaggi per un editore di rendere il proprio catalogo accessibile a tutti e adatti anche a persone con disabilità visiva.

Partecipano Mario Barbuto (Presidente Uici e Fondazione Lia), Cristina Mussinelli (Segretario Generale Fondazione Lia), Denise Nobili (Fondazione Lia)

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.