Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Business Centre. Il cuore professionale di Più libri

di Antonio Lolli notizia del 4 dicembre 2018

Attenzione, controllare i dati.

Più libri più liberi: un luogo di innovazione, condivisione, confronto e aggiornamento. La diciassettesima edizione della fiera romana scommette ancora di più sulla sua capacità di creare occasioni di dialogo per gli addetti ai lavori e sul suo ruolo di incubatore e crescita per gli operatori del settore. Un impegno reso ancora più evidente quest’anno dalla nascita di un nuovo nucleo, accanto a quello più tradizionale dedicato all’esposizione, alla vendita e agli incontri con gli autori. Gli spazi de La Nuvola hanno permesso infatti la creazione di un polo dedicato espressamente all’universo business e professionale, ideato e gestito direttamente dall’Associazione Italiana Editori, in collaborazione con Aldus.

Gli spazi sono stati ripensati in un’ottica di valorizzazione delle iniziative rivolte agli operatori professionali, a partire dalla nuova area denominata Business Centre, al Piano Forum de La Nuvola, che nei prossimi giorni sarà di fatto la «casa di Aie»: un’area di 500 metri quadrati che rappresenta il punto di incontro tra gli editori, le aziende della filiera e il pubblico professionale.
È proprio su questo ambito che si è deciso di investire, evidenziando ulteriormente l’importanza che già aveva – ma dispersa su più spazi – e creando un'area organica, a cui è dedicata la parte più bella della struttura. Una scelta forte, assunta per accrescere l’importanza che queste attività (convegni, incontri b2b, ecc.) hanno per gli operatori italiani e stranieri.

Nel cuore del Business Centre è allestito il Club B2B, dove le aziende iscritte (Audible Italia, China Book Trading, C.S.C. Grafica, Emme Promozione, Fondazione Lia, Gruppo Meta, Informazioni editoriali, Messaggerie Libri, NW consulenza e marketing editoriale, PL Print e Strade) potranno incontrare singolarmente gli editori a cui presentare i propri prodotti e servizi. Il Club B2B si trova accanto alla Lounge,  un ambiente più informale in cui svolgere gli appuntamenti o prendersi semplicemente una pausa.

L’iscrizione al Club B2B apre anche ad altre opportunità: le aziende possono diventare protagoniste della manifestazione, curando anche appuntamenti e presentazioni su tematiche diverse: dalla traduzione ai servizi pensati per gli editori, dai temi dell’accessibilità al ruolo della distribuzione nel processo di cambiamento del mercato. Sono tre le sale in cui si concentreranno queste presentazioni: la Sala Polaris (al piano terra) con l’incontro di Messaggerie libri, la Sala Antares (al piano mezzanino) con uno dei tre appuntamenti di Strade e la Sala Aldus, adiacente al Business Centre, in cui si concentrano tutte le restanti presentazioni delle aziende e gli incontri del programma professionale.

Occasioni uniche per gli editori, che avranno la possibilità di creare nuove possibilità di business o consolidare i rapporti già esistenti, in una logica che considera il «fare rete» un requisito fondamentale per operare con profitto nel mercato di oggi.

L'autore: Antonio Lolli

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Dopo la laurea in Ingegneria e l’esperienza di ricerca in ambito accademico svolta presso l’università di Bologna, seguo il mondo editoriale nelle sue diverse sfaccettature, con particolare interesse per il confronto tra le realtà dei diversi Paesi del mondo e per le ultime novità dal punto di vista produttivo e tecnologico.

Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Lolli

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.