Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Aldus. L’importanza di fare rete

di Redazione notizia del 25 maggio 2018

Attenzione, controllare i dati.

Una fiera del libro oggi è un universo di relazioni, incontri, confronti. Non solo una vetrina che permette di dare visibilità alla produzione degli editori, ma un vero e proprio incubatore di innovazione e cambiamento, un luogo di scambio e relazione tra gli attori della filiera e il pubblico dei lettori.

Un insieme di attività che supera i confini nazionali con il progetto Aldus, la rete europea delle fiere del libro coordinata dall’AIE dedicata all’organizzazione di iniziative per l’internazionalizzazione delle imprese editoriali, per la circolazione delle opere letterarie in Europa – mediante la realizzazione di iniziative nell’ambito delle traduzioni – e per la formazione dei professionisti del settore, con un’attenzione particolare all’innovazione tecnologica e digitale.

La rete, che oggi comprende 16 fiere del libro in 13 Paesi europei, costituisce una piattaforma di collaborazione per le organizzazioni coinvolte nella realizzazione di eventi fieristici e professionali dedicati all’editoria in logiche di sviluppo di esperienze innovative. Ed è proprio attraverso il confronto e la condivisione di best practices tra i membri del network, che Aldus sostiene le fiere nella loro capacità rinnovarsi, sia nel formato degli eventi dedicati al pubblico professionale, sia nelle modalità  di coinvolgimento dei lettori. Su quest’ultimo tema, i frutti del confronto sono confluiti nell’indagine Aldus sulle strategie di audience engagement delle fiere del libro pubblicata il luglio scorso. L’indagine ha evidenziato come tutte le fiere del network si impegnino nella ricerca di nuove forme di coinvolgimento del pubblico, riportando le esperienze più originali, spesso realizzate in partnership con altre realtà del mondo del libro e non solo.

Con lo stesso spirito, Aldus ha promosso, in collaborazione con Più libri più liberi, l’incontro Cosa accende le fiere del libro. Alla ricerca di format e servizi innovativi, con l’obiettivo di creare un momento di presentazione e di condivisione delle esperienze degli studenti del Laboratorio di marketing culturale dell’Università di Roma Tre, guidati da Michela Addis. E gli articoli di questa  newsletter vogliono proprio fornire un quadro dei risultati ottenuti dai diversi gruppi di lavoro.

Per restare aggiornati sulle iniziative promosse da Aldus all’interno delle fiere del libro europee, è possibile  registrarsi sul sito, iscriversi alla newsletter ed entrare a far parte della community dedicata ai professionisti dell’editoria, dove autori, editori, traduttori, esperti di diritti, e altri professionisti del settore possono pubblicare il proprio profilo professionale ed entrare in contatto con i colleghi di tutta Europa. Sempre previa registrazione, è possibile accedere a contenuti riservati dell’Aldus Knowledge Hub, tra cui l’indagine Aldus sulle strategie di audience engagement delle fiere del libro europee, disponibile a questo indirizzo.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.