Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Editori

Salani festeggia i suoi 150 anni con una mostra al Castello Sforzesco

di E. Draghi notizia del 18 ottobre 2012

Se da piccoli avete sognato guardando le illustrazioni dei libri Salani, se vi siete innamorati del tratto fiabesco con cui Quentin Blake illustrava Il Ggg, se vi siete appassionati a quello visionario di Altan, se osservando le vecchie immagini del Pinocchio di Chiostri avvertite una fitta di nostalgia non potete perdere la mostra al Castello Sforzesco in occasione dei 150 anni della Salani. L’esposizione, intitolata Da Pinocchio a Harry Potter, raccoglie trecento opere grafiche che saranno visibili al pubblico fino al 6 gennaio 2013. Si tratta di illustrazioni provenienti dalla Raccolta Bertarelli, dalla Biblioteca Sormani e, ovviamente, dall'archivio storico Salani che comprende 30 mila disegni e tavole originali dei maggiori illustratori italiani, da Carlo Chiostri, Ezio Anichini, Luigi e Maria Augusta Cavalieri, Carlo Russo, Ugo Signorini, fino ai contemporanei Emanuele Luzzati, Mimmo Paladino, Tullio Pericoli, Sergio Staino e Altan.
Il percorso della mostra è articolato in tre sezioni. La prima è dedicata al periodo 1862-1904, che rappresenta gli esordi editoriali di Ariano Salani, attraverso le prime pubblicazioni sotto forma di fogli volanti, dedicati a fatti storici dell'epoca, come Il massacro degli operai italiani in Francia del 1893, o La terribile battaglia di Adua ed anche cronache locali e brevi racconti. La seconda sezione arriva fino al 1964 e vede lo sviluppo dell'editoria per bambini e ragazzi, le serie dei Romanzi della Sfinge dedicata al «gialli» inglesi e dei Romanzi Azzurri e la letteratura di vasto consumo. Nel successivo ed ultimo periodo, che arriva fino ad oggi, si ha un rilancio della letteratura rosa con la Universale Romantica Salani, gli intramontabili per i ragazzi in cui sono tornati Pinocchio e Heidi, i cartoni animati della tv, fino ad arrivare al grande successo di Harry Potter. «Questa mostra - ha affermato Luigi Spagnol, presidente della Adriano Salani Editore e amministratore delegato del gruppo GeMS - è l'occasione per scoprire non solo il fascino e la straordinaria qualità delle illustrazioni originali, ma anche per effettuare un viaggio, o meglio un'esplorazione inedita nell'immaginario visivo italiano, attraverso un eccezionale percorso artistico-figurativo, che traduce in immagini la storia culturale della società italiana degli ultimi 150 anni».


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.