Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Editori

La seconda vita dei libri

di Denise Nannini notizia del 1 gennaio 1970

Minimum fax ha ideato il progetto Re-Book. La seconda vita dei libri, il cui obiettivo è prolungare la vita dei libri oltre il normale ciclo di esistenza e dare loro un’alternativa al macero.
Un progetto dal carattere anche ecologico in cui il libro è visto come punto di partenza per la produzione di altri oggetti.
Una delle iniziative di Re-Book è Re-Book Design Contest, un concorso per idee realizzato in collaborazione con amaneï/salina e Cirps (Centro interuniversitario di ricerca per lo sviluppo sostenibile della Sapienza di Roma), finalizzato alla produzione di oggetti progettati a partire dal riciclo dei libri e degli scarti librari.
Il concorso è stato lanciato da Minimum fax al Fuorisalone di Milano con due iniziative: Non c'è rosa senza spine, un'installazione di Alice Visin, curata da Laura Lazzaroni, che ha creato un giardino di carta usando i libri destinati al macero; Il mercatino biologico del libro, con la presenza di Re-Book sul suolo pubblico nell’ambito del Public Design Festival, dove era possibile comprare e barattare libri a peso, scambiare libri usati con libri di Minimum fax, incontrare autori, parlare di libri.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.