Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Editori

Iperborea super premiata

di R. Cardone notizia del 1 gennaio 1970

Nuovi prestigiosi riconoscimenti internazionali per Emilia Lodigiani, creatrice, direttore editoriale e timoniere di Iperborea da oltre vent'anni. L'anima della casa editrice milanese specializzata nella diffusione della cultura e della letteratura scandinava aveva già ricevuto nel 1996 il più importante riconoscimento che la Svezia riserva agli stranieri, ovvero l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine della Stella Polare conferita da Re Carlo Gustavo in persona e dal Parlamento di Svezia.
Lo scorso dicembre Emilia Lodigiani ha messo nel medagliere anche l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine della Rosa Bianca di Finlandia, consegnatale dall'ambasciatore in Italia Pauli Mäkelä. Iperborea è molta amata anche nel Belpaese. Sul finire dell'anno scorso le è stato assegnato il Premio Manuzio – Libro Europa perché la casa editrice rappresenta uno degli «impegni più significativi e qualificati per attualità e visione nell'impianto dei temi trattati, fattori che inducono il lettore, anche se indirettamente, a riflettere sul processo di integrazione europea»; un altro premio le è stato assegnato dalla rivista «Lo Straniero», diretta da Goffredo Fofi, con questa motivazione: «Il grande merito riconosciuto a Iperborea è stato quello di aver dato la possibilità ai lettori italiani di accostarsi all'opera di scrittori di grandissimo livello, che altrimenti non sarebbero mai stati conosciuti nel nostro Paese». Infine un libro della casa editrice, Gottland, del reporter polacco Mariusz Szczygiel, è stato premiato dalla giuria dell’European Book Prize (Le prix du livre européen), come miglior libro europeo del 2009.
Complimenti ad Emilia Lodigiani e a tutto il giovane e dinamico staff della casa editrice.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.