Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

#ioleggoperché: ieri la serata omaggio dedicata ai libri e…ai loro lettori

di Antonio Lolli notizia del 24 aprile 2015

Attenzione, controllare i dati.

«Se anche una sola persona entra in libreria, abbiamo vinto tutti». Così Pierfrancesco Favino ha concluso l’evento clou di #ioleggoperché all’HangarBicocca di Milano, trasmesso ieri sera in prima serata da Rai Tre e seguito da centinaia di migliaia di persone. L’evento ha visto alternarsi sul palco tanti volti noti al grande pubblico, da Carmen Consoli a Neri Marcorè, da Samuele Bersani a Benedetta Parodi, in un susseguirsi di citazioni, racconti, intermezzi musicali e momenti di comicità. Un vero e proprio omaggio ai libri e…ai loro lettori.
Durante il corso della trasmissione si è potuto assistere anche a diversi collegamenti con piazza Gae Aulenti, dove numerosi ospiti illustri, da Ferzan Özpetek e Flavio Oreglio, hanno coinvolto gli spettatori con letture e appassionati interventi.
#ioleggoperché ha visto la partecipazione di migliaia di persone in tutta Italia, tra cui 30 mila volenterosi Messaggeri che hanno distribuito 240 mila libri, invadendo piazze, treni, scuole e biblioteche.
Oltre a quello di Milano si sono rivelati grandi successi anche gli eventi organizzati in altre quattro città italiane: Roma, Cosenza, Sassari e Vicenza, raccogliendo migliaia di persone.
Secondo il presidente di Aie Marco Polillo, «questa manifestazione è il risultato più evidente di un lavoro comune e appassionato durato mesi e che ha coinvolto davvero tutti, potendo contare anche sul supporto del Ministro Franceschini e del Presidente Grasso. Un risultato che è anche derivato dall’entusiasmo della Rai, che ieri sera ha reso un grande servizio pubblico». E poi ancora, dalle piazze ai treni, dalla piazza virtuale fino allo spazio - con il tweet di Samantha Cristoforetti - si sono messi al centro i libri. 

Ecco tutti i numeri della manifestazione:
240 mila libri stampati in edizione speciale
30 mila Messaggeri iscritti alla piattaforma
24 titoli per una collana
24 gli scrittori coinvolti nella collana che non hanno percepito alcun diritto d’autore
5 città coinvolte per Piazza un libro (Milano, Roma, Cosenza, Sassari, Vicenza)
20 mila persone hanno partecipato alle iniziative delle 5 Piazze del 23 aprile
1 diretta su RAI3 il 23 aprile
2.000 eventi organizzati in Italia per il 23 aprile
1.000 autorizzazioni di viaggio su treni regionali messi a disposizione dei soli Messaggeri attivi
3 autori della collana hanno viaggiato su treni Frecciarossa insieme ai super Messaggeri
11.879 studenti universitari coinvolti
896 librerie coinvolte
368 gruppi di lettura coinvolti
240 eventi di biblioteche caricati sul sito
110 biblioteche provinciali hanno ricevuto la collana dei 24 titoli dal Centro per il libro
200 scuole superiori di tutta Italia coinvolti nella lettura dei testi della collana
62.986 visualizzazioni su youtube del video della canzone/colonna sonora “Le storie che non conosci”
32 partite di Serie A e Serie B in cui i calciatori si sono scambiati libri
32 arbitri e i loro assistenti hanno indossato la maglia di #ioleggoperché
numerosi ipermercati delle principali insegne della Grande Distribuzione coinvolti
1 video contest per gli universitari 1 video realizzato da uno studente universitario più votato dai messaggeri caricato in homepage del sito www.ioleggoperché.it
1 video realizzato da uno studente universitario selezionato dalla giuria di qualità andato in onda durante l’evento in diretta su Rai3
645.506 visualizzazioni del sito www.ioleggoperché.it
93.229 interazioni sul wall del sito
18.225 citazioni da libri caricate dai Messaggeri sul social wall
25.591 fan della pagina facebook
244.096 persone raggiunte, con 55.849 visualizzazioni per il post di Facebook con più interazioni: lo spot video diretta Rai3 con Favino "Le storie che non conosci…"
464 mila visualizzazioni totali su Twitter (+406,6%)

L'autore: Antonio Lolli

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Dopo la laurea in Ingegneria e l’esperienza di ricerca in ambito accademico svolta presso l’università di Bologna, seguo il mondo editoriale nelle sue diverse sfaccettature, con particolare interesse per il confronto tra le realtà dei diversi Paesi del mondo e per le ultime novità dal punto di vista produttivo e tecnologico.

Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Lolli

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.