Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

HarperCollins porta gli e-book ad alta quota: grazie ad un accordo con JetBlue i bestseller si comprano in volo

di E. Draghi notizia del 25 novembre 2014

Attenzione, controllare i dati.

HarperCollins vola alto (è il caso di dirlo) e proprio in questi giorni ha annunciato che metterà a disposizione una selezione dei suoi bestseller in occasione del lancio della piattaforma di contenuti Fly-fi della compagnia aerea JetBlue. Il 26 novembre infatti la JetBlue, famosa per la possibilità offerta ai viaggiatori di connettersi grazie al Wi-Fi di bordo anche durante il volo, inaugura il suo servizio di lettura ad alta quota proponendo ai propri clienti nientemeno che i titoli più noti di uno dei maggiori gruppi editoriali americani.
Non appena il servizio entrerà a regime i clienti di JetBlue avranno la possibilità di acquistare i contenuti che più li incuriosiscono da una selezione di diversi retailer.
Questa offerta proseguirà anche durante tutto il prossimo anno e l’editore avrà così la possibilità di presentare i suoi autori di punta ad un pubblico nuovo, che non desidera altro che un passatempo per sfuggire alla noia del viaggio.
I libri di Harper Collins saranno fruibili dai viaggiatori attraverso la tecnologia e-sample Fly-Fi Hub, attualmente disponibile su circa il 35% della flotta JetBlue, e i viaggiatori potranno accedervi gratuitamente, servendosi del servizio di Wi-fi gratuito della compagnia aerea.
Del resto, se è vero che la mancanza di tempo è uno dei principali nemici della lettura nell’era contemporanea, perché non approfittare di tutti i momenti in cui, per arrivare da un posto all’altro, siamo obbligati a lasciarci trasportare?
Se le compagnie aeree sperimentano per la prima volta questa possibilità, l’editoria già da tempo ha colonizzato i treni e, di recente, anche i taxi. Dal tour a bordo treno di Amélie Nothomb per Voland,  alla partnership tra Ntv e Rcs, dal bookcrossing sui taxi fiorentini alle letture d’autore su quelli milanesi in occasione di Bookcity possiamo dire che quasi tutti i mezzi di trasporto sono stati sdoganati.
Non si salva neanche la bicicletta per merito dell’iniziativa Biciclette Parlanti di Letteratura Rinnovabile che, grazie a quattro meravigliose bici dotate di un avanzato sistema di amplificazione senza fili azionato a distanza, diffondono storie, da ferme o in movimento, trasmettendo brani tratti da una selezione di audiolibri.
Tutte iniziative che dimostrano come, di fronte alla crisi della lettura, gli editori stiano rispondendo anzitutto con la creatività.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.