Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Chronicle Books e Lego. I primi sette libri nel 2020

di Alessandra Rotondo notizia del 13 December 2018

Attenzione, controllare i dati.

L’editore statunitense Chronicle Books ha stretto un accordo multi-territoriale con Lego per la pubblicazione di alcuni libri che avranno come protagonisti i celebri giocattoli assemblabili, mattoncini e statuine. Il progetto, riporta Publishers Weekly, sarebbe rivolto ai fan adulti del celebre marchio canadese piuttosto che ai giocatori più giovani. D’altronde Lego, con la sua offerta e il suo posizionamento, parla agli interessi di un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo: dai bambini ai non più bambini appassionati di questo o quel character (si pensi ai maestosi – e costosi – kit che il marchio ha dedicato all’universo Star Wars).

La partnership debutterà con sette titoli nella primavera del 2020 e includerà, oltre a libri propriamente detti, anche gift books, libri-puzzle, cartoline e gadget in tema. Il progetto proseguirà introducendo man mano tipologie, formati e generi diversi: dalle narrazioni umoristiche ai «dietro le quinte», fino a progetti più elaborati – anche dal punto di vista materico e grafico – incentrati su specifiche linee di produzione o esperienze. Come The Lego House, la «casa del mattoncino» danese da 12 mila metri quadrati (e 25 mila pezzetti assemblabili) che si vedrà dedicare alcune pubblicazioni.

«Siamo entusiasti di lavorare con Lego» ha dichiarato la direttrice esecutiva di Chronicle Books Sarah Malarkey. «È un marchio amato a livello internazionale che condivide i nostri standard di qualità, creatività e bellezza del gioco. Entrambe le società possono contare sul sostegno di generazioni di fan, che non di rado sono fan “in comune”. Insieme definiremo un programma editoriale che aiuti a coltivare, esprimere e condividere l’amore che le persone hanno per i Lego».

Robin Pearson, direttore editoriale di Lego, le ha fatto eco confermando l’entusiasmo per il progetto: «Siamo lieti di dare il benvenuto a Chronicle Books e di allargare il gruppo di partner editoriali che lavorano con noi. Speriamo e crediamo che sarà l’occasione per introdurre formati e narrazioni innovative, senza rinunciare all’ironia che caratterizza i nostri prodotti».

L'autore: Alessandra Rotondo

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Mi sono laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, poi ho conseguito il master in Editoria di Fondazione Mondadori, Unimi e Aie. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: i social media e la cultura digitale, il branded content, l'e-commerce, i libri non necessariamente di carta e l’innovazione in quasi tutti i suoi aspetti. Fuori e dentro Internet.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.