Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Archie Comics. Il reboot di un «classico» su Spotify

di Alessandra Rotondo notizia del 3 agosto 2018

Attenzione, controllare i dati.

Non si esaurisce il desiderio di sperimentare soluzioni transmediali, crossmediali e multimediali in capo ai prodotti (e agli attori) dell’editoria. È recentissima, per esempio, la notizia dell’accordo stretto tra Spotify e Archie Comics, il celebre editore di fumetti statunitense specializzato nella creazione di serie destinate al pubblico degli adolescenti.

La partnership si è concretizzata, proprio in questi giorni, nella distribuzione del motion comic intitolato Spotlight: Archie – The New Riverdale, che nasce per adattare le storie della casa editrice in una serie audio-visuale in distribuzione sulla piattaforma di streaming musicale.

La nuova serie animata, composta di sei episodi, è infatti tratta dai primi sei numeri del reboot di Archie realizzato da Mark Waid e Fiona Staples, che nel 2015 hanno rilanciato il titolo di punta della casa editrice. Ogni episodio distribuito dal colosso dello streaming audio corrisponde a uno degli albi della serie a fumetti.


Tutto quello che si deve fare per fruire il prodotto è utilizzare la app di Spotify e far partire l’episodio: a quel punto si potrà (e dovrà!) leggere, ascoltare e prestare attenzione alla storia che si dipanerà sotto gli occhi del lettore. I balloon, per esempio, compariranno e si riempiranno di testo automaticamente. E bisognerà prestare attenzione perché le pagine scorreranno da sole. La traduzione multimediale è stata curata e gestita da Madefire, società produttrice di motion comic che in precedenza si era occupata di progetti simili anche per Marvel e DC Entertainment.

«Archie ha sempre cercato nuovi modi per portare i fumetti ai fan e ai lettori» ha dichiarato Jon Goldwater, editore e amministratore delegato di Archie Comics. «Quando si è presentata l’opportunità di lavorare con Spotify, l’abbiamo ritenuta un’occasione perfetta. Poter presentare questi veri e propri classici moderni a nuovi lettori in un nuovo formato, unico nel suo genere, ha per noi perfettamente senso e non vediamo l’ora di conoscere il parere dei fan».

L'autore: Alessandra Rotondo

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Mi sono laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, poi ho conseguito il master in Editoria di Fondazione Mondadori, Unimi e Aie. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: i social media e la cultura digitale, il branded content, l'e-commerce, i libri non necessariamente di carta e l’innovazione in quasi tutti i suoi aspetti. Fuori e dentro Internet.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.