Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Curiosità

L'Italia sempre più rosa

di D. Grati notizia del 1 gennaio 1970

Da una nota informativa diffusa a marzo del 2011, Istat fa sapere che in Italia ci sono più donne che studiano e con livelli di istruzione più alti rispetto a quelli dei coetanei maschi. Nel 2010 infatti, il 37,6% delle giovani donne segue un percorso di istruzione, contro il 30,7% dei maschi (nel 2005 erano rispettivamente il 33,3% e il 27,8%). La quota più alta si registra, per la prima volta dopo tanti anni, nel centro-sud, soprattutto nella classe di età 25-29 anni. La percentuale è pari all’11,9% nel nord, al 18,1% nel centro e al 21,9% nel mezzogiorno.
Nel corso di cinque anni il livello di istruzione delle giovani è aumentato più che per i coetanei: le laureate sono passate dal 10,5% al 14,9% delle donne nella stessa fascia d’età, mentre i laureati dal 6,9% al 9,4%.
Le diplomate sono il 56%, una quota pari a quella dei giovani maschi, mentre il 29,2% delle giovani possiedono al massimo la licenza media (34,8% nel caso dei maschi).
Infine, la percentuale di donne laureate è più elevata nel nord (18,6%) e nel centro (16%), più bassa nel mezzogiorno (12,6%).
 


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.