Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Curiosità

Grado Giallo aperto il bando per il premio in collaborazione con i Gialli Mondadori

di P. Sereni notizia del 1 gennaio 1970
Dopo il grande successo della prima edizione, con più di 80 racconti pervenuti, Il Comune di Grado - in qualità di organizzatore del Festival Grado Giallo - e Il Giallo Mondadori bandiscono la seconda edizione del Premio letterario Grado Giallo per il miglior racconto giallo, thriller e noir, la cui premiazione si terrà in concomitanza con la prossima rassegna, in programma sull’isola d’oro dal 4 al 6 ottobre 2013.
Anche quest’anno, quindi, il comune di Grado potrà contare sull’importante partnership con la storica collana dei Gialli Mondadori, resa possibile da Franco Forte, Direttore delle collane per l’edicola Mondadori, il quale propose l’accordo al Sindaco di Grado Edoardo Maricchio nel corso dell’edizione 2011.
Aperto a tutti i cittadini italiani ed europei, il Premio che offre la vincitore la possibilità di essere pubblicato sul numero di ottobre de I Gialli Mondadori, è riservato ad opere scritte in lingua italiana inedite, cioè mai pubblicate (neppure sul Web), per una lunghezza massima di 20 cartelle dattiloscritte (ogni cartella va intesa di 35 righe e 55 battute, massimo 2000 battute a cartella).
Ciascun autore può partecipare con quanti elaborati desidera, senza alcuna limitazione. I racconti devono essere inviati in busta chiusa e in 3 copie ciascuno a Premio Grado Giallo, c/o Biblioteca civica - Via Leonardo da Vinci n. 20 - 34073 Grado (Gorizia) entro e non oltre il 31 marzo 2013. Contemporaneamente, una copia in formato Pdf andrà inviata all’indirizzo di posta elettronica cultura@comunegrado.it. All’interno della busta con i racconti, i concorrenti devono inserire, ritagliato in originale, il Certificato di Partecipazione (CdP), che si può trovare nelle ultime pagine de Il Giallo Mondadori in edicola. Per ogni racconto partecipante occorre inserire nella busta un tagliando in originale. Ciascun racconto deve riportare in calce tutti i dati dell’autore: nome, cognome, residenza, recapito telefonico, indirizzo e-mail.
I racconti saranno esaminati da una pregiuria composta da soggetti individuati dalla Mondadori: i cinque finalisti saranno resi noti on line e con comunicazione ai partecipanti. Sarà poi una super-giuria finale, composta da Elvio Guagnini (docente all’Università degli Studi di Trieste e coordinatore del Comitato scientifico Grado Giallo), Veit Heinichen (scrittore ed editore) e da Franco Forte, direttore editoriale del Giallo Mondadori e presidente della Giuria, a stabilire il vincitore assoluto. Il racconto sul primo gradino del podio sarà premiato durante la sesta edizione di Grado Giallo, in programma a Grado dal 4 al 6 ottobre 2013.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.