Il tuo browser non supporta JavaScript!
Curiosità

40 mila romanzi si leggono lungo le autostrade francesi

di Denise Nobili notizia del 30 luglio 2019

Attenzione, controllare i dati.

Dopo una prima edizione più di rodaggio, torna quest’estate in Francia un’iniziativa di promozione della lettura lanciata dalla Fondation Vinci Autoroutes e sponsorizzata dall’autore Erik Orsenna che non a caso si definisce «scrittore viaggiatore per eccellenza». L’iniziativa, «Lire, c’est voyager, voyager, c’est lire», prende il nome da una citazione di Victor Hugo che accosta l’esperienza di lettura a quella del viaggio, entrambi fonte di evasione e di arricchimento personale.

Lo scopo è duplice, infatti oltre a promuovere la lettura, si cerca anche di sensibilizzare verso una guida più prudente, a rischio soprattutto quando si affrontano lunghi viaggi come accade specialmente in occasione delle ferie estive. Per combattere il rischio di sonnolenza al volante sono quindi state create delle aree di sosta dedicate alla lettura lungo il percorso autostradale in cui si invitano gli automobilisti a prolungare la loro pausa per una piacevole fuga letteraria.



In ognuna delle 27 «aree lettura» create lungo la rete autostradale francese, dal 18 luglio al 24 agosto saranno disponibili una dozzina di titoli diversi tra cui scegliere per un totale di 40 mila libri a disposizione di chi si fermerà a riposare nelle soste. A operare la selezione delle opere, sia classici sia titoli di letteratura contemporanea pubblicati da Gallimard nella collana Folio, è stato lo stesso Erik Orsenna, peraltro membro dell’Académie française.

Questi alcuni dei titoli che i viaggiatori potranno (ri)scoprire durante le loro soste: dai più datati Gita al faro di Virginia Woolf, o Il rapimento di Lol V. Stein di Marguerite Duras, a titoli più recenti già entrati nel canone come Pastorale americana di Philip Roth, fino ai contemporanei come Dans les forêts de Sibérie di Sylvain Tesson (in Italia nell’edizione di Sellerio) o Seta di Alessandro Baricco.

L’iniziativa tiene anche conto che la maggior parte dei viaggiatori vacanzieri sono famiglie e, quindi, ha previsto anche dei libri per bambini e ragazzi: centinaia di romanzi, fumetti, albi e libri illustrati saranno disponibili nelle aree di lettura grazie all’aiuto del CNL - Centre national du livre e al suo festival estivo Partir en Livre.

Non solo: in quattro aree selezionate, a orari stabiliti saranno presenti persino dei volontari dell’associazione Lire et faire lire che leggeranno ad alta voce per i più piccoli, per trasmettere il piacere della lettura ma anche per permettere ai genitori una pausa.

L'autore: Denise Nobili

Laureata in Filologia, mi sono poi specializzata e ho lavorato in comunicazione, approdando infine al Master in Editoria della Fondazione Mondadori. Oggi lavoro come editor al Giornale della Libreria, e mi occupo di accessibilità digitale in Fondazione LIA.
Sono interessata a tutto ciò che è comunicazione della cultura, nuovi media, e mi affascinano gli aspetti più pop e innovativi del mondo del libro.

Guarda tutti gli articoli scritti da Denise Nobili

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.